Una guida al sesso orale, alla ricerca dei segreti di questa sottile arte erotica


A lezione di fellatio

Una guida al sesso orale, alla ricerca dei segreti di questa sottile arte erotica

i segreti della fellatio perfetta

Il sesso orale come non lo avete mai fatto, o ricevuto se avete la fortuna è il caso di dirlo di essere di sesso maschile. La fellatio, diciamolo senza mezzi termini, è una delle fortune di essere uomo. C’è chi direbbe che le abbiano tutte gli uomini le fortune, in realtà sulla scala del piacere durante un rapporto sessuale la donna è su un gradino tanto alto rispetto all’uomo da far invidia. Ma concentriamoci sull’argomento del giorno, la fellatio, o suzione del membro maschile. Cercheremo di seguito di illustrare qualche tecnica e consiglio per far urlare di piacere il vostro uomo. Prima regola, non ci sono regole. Le indicazioni che vanno a seguire sono puramente indicative, non certezze matematiche poiché ciò che piace a un uomo non è detto che faccia impazzire un altro e viceversa. Il primo consiglio che vi diamo è perciò che nessuna indicazione è paragonabile alla sperimentazione e all’esperienza personale, e quindi alla vostra fantasia. Enunciamo quindi di seguito il dodecalogo della fellatio perfetta:

1) La posizione da assumere è piuttosto versatile. Quello che vi consigliamo e di provare e vedere cosa il vostro lui gradisce di più. Alcuni adorano rilassarsi in poltrona o a letto, altri trovano la posizione in piedi molto animalesca, senza contare che possono godere appieno della vista della o del partner durante l’atto, cosa difficoltosa distesi a letto.

2) L’atteggiamento è importante, pochi uomini apprezzano che si parli al loro pene come ad un bimbo piccolo, ne che si usino nomignoli per chiamarlo (almeno nella maggior parte dei casi), e non uscitevene con un "com'è piccolo...", alcuni membri privi di erezione sono più piccoli di altri, ma il rapporto erettile è spesso maggiore. Perciò in proporzione un pene più grande in percentuale crescerà meno. Aspettate per giudicare. Se davvero non dovesse essere grande quanto vi aspettavate, evitate comunque crudeli epiteti. Nell'approccio siate sicure ma pensate ad essere delicate da principio, ingoiarlo tutto può essere una cosa molto eccitante per l’uomo, quando non è ancora in erezione vi sarà più facile. Siate ammiccanti, ed eccitanti, non guardatelo come si guarda un cibo che non assaggereste neanche morte.

3) Uso della lingua. Oltre al movimento che mima il coito, ricordate che la lingua può donare al vostro compagno sensazioni uniche, provate a vedere cosa ama di più. Tintillate, roteate, avvolgete, sperimentate.

4) Quando il pene è eretto potete iniziare, senza però tuffarvi in un rapporto orale furioso per fargli raggiungere l’orgasmo in tempo record. Può essere pure che ci riusciate, ma il piacere che ne deriva è davvero trascurabile rispetto quello che otterreste con una fellatio lenta e progressiva, anche fermandovi se necessario prima che il piacere sia troppo. Fatelo soffrire, l’orgasmo che ne deriverà sarà molto più appagante e travolgente.

5) La suzione quasi ermetica, e l’uso della saliva sono importanti, scoprirete anche qui chi apprezza più una cosa o più un'altra. Potete provare anche il massaggio prostatico tramite suzione (stimolazione del punto L), che si pratica succhiando ritmicamente il pene del partner (come in tutte le cose siate decise ma non siate violente), se be fatto provoca nell'uomo orgasmi molto lunghi ed intensi. Provate anche a strusciare il membro internamente alle guance, darà una sensazione di penetrazione e tocco. Mi raccomando, in tutto questo e in altro i denti teneteli lontani!

6) Provate varie profondità, una leggera concentrandovi sul glande, giocando con la lingua, tenendolo saldo in bocca. Un profondità media, mimando il rapporto sessuale o la masturbazione, in tal caso potete aiutarvi con il movimento della mano (ad alcuni accelera il raggiungimento dell’orgasmo in maniera estrema). Se volete provare qualcosa che l’uomo apprezza e trova oltremodo eccitante, ingoiate tutto il pene fino alla base se vi riesce, per molte tale approccio non sarà facile, se lo trovate fastidioso, dato che il glande va a raggiungere l’epiglottide evitate. Alcuni uomini sostengono che questa tecnica provoca molto piacere, e rafforza l’erezione.

7) Sfrutta una zona del pene molto molto sensibile. Quella dove si trova il frenulo, sul retro del glande. Tale punto se stimolato pian piano e con pazienza può portare degli orgasmi lunghissimi, lenti e mai provati. Anche qui il consiglio è provare, provare, provare.

8) Il massaggio delicato a testicoli e perineo è spesso gradito, anche l’uso della bocca in tali zone.

9) Accenniamo alla stimolazione del punto L, chiamato anche punto G maschile. Approfondiremo questo argomento in un articolo dedicato, possiamo anticipare che il punto L, stimolabile in diversi modi (tra cui la suzione un po’ più energica, per depressione interna), è un argomento un po’ tabù per l’uomo perché la sua stimolazione riguarda la ghiandola prostatica e di solito si associa a penetrazione dell’ano con almeno un dito, e un conseguente massaggio interno. Parlatene col partner se avete confidenza, può essere che durante un rapporto orale vi conceda di provare. Alcuni uomini affermano che il piacere viene a moltiplicarsi, a voi l’ardua sentenza. Potete le prime volte stimolare semplicemente la zona perineale, tra ano e testicoli, per alcuni e sufficiente.

10) Non lasciate il “lavoro” a metà. Dopo averlo torturato e spinto allo stremo non pensate che sia bello lasciarlo li bello insoddisfatto. Se è un ragazzo per bene il vaffanculo forse non lo dice, ma lo pensa.

11) Stimolazione passiva. Può essere molto piacevole per alcuni uomini muovere lui stesso la compagna e quindi seguire e simulare la penetrazione. Lasciatelo fare, certo se non vi strozza pensando solo al suo piacere e ignorando di non farvi fuori nella foga del momento, anche qui è una questione di sensibilità e rispetto.

12) Ultimo ma non meno importante, il momento dell’orgasmo. Le opzioni sono varie: la prima, spostarsi di botto, sconsigliato per lei a causa della non prevedibilità dell’eiaculato, e per lui perché tronchereste il suo piacere a metà. Se potete non lasciate la cosa al caso, un orgasmo incontrollato potrebbe portarvi via 15 minuti alla ricerca di cosa è stato sommerso e cosa no. La seconda possibilità continuare a stimolarlo con la mano e farvi eiaculare sui seni, opzione abbastanza piacevole per lui, specie dal punto di vista visivo. Terza opzione farlo eiaculare in bocca e sputare in un fazzoletto che avete preventivamente preparato. L’orgasmo in bocca è una delle cose più eccitanti per l’uomo, senza contare che continuando la stimolazione durante l’orgasmo aumentate di molto intensità e durata dell’orgasmo maschile. L’opzione preferita è certamente concludere ingoiando, il piacere sia fisico che psicologico non è paragonabile, chiedete a qualunque uomo che abbia la fortuna di averlo sperimentato. Certo è un profondo gesto d’amore, poiché non tutte le donne gradiscono tale pratica. Un ultima opzione, molto cinematografica, ma forse la meno apprezzata dalle donne, l’eiaculazione sul volto. Psicologicamente il legame con un atto trasgressivo è molto forte.


condividi incontri su facebook Aiutaci a crescere e migliorare. Condividi l'articolo su Facebook

condividi incontri su twitter Per darvi un servizio migliore. Condividi l'articolo su Twitter





I migliori articoli di Hotzone

Alcuni degli articoli più letti. Ritenuti di particolare rilevanza dagli utenti



Incontri extraconigali e tradimenti senza timori d'essere scoperti Uomini maturi e di successo, belle ragazze e giovani donne Avventure extraconiugali e scappatelle in tutta sicurezza Scambio coppia, coppie che cercano altre coppie, singoli o singole e viceversa Belle donne mature in cerca di avventure, toy boy curiosi e signore sposate o separate Donne e Uomini Taglie XL, Ragazze formose con seni enormi
XHTML Valido 1.0 Strict     CSS Valido 2.1